TAV, ripartono le gare nonostante lo stop di Toninelli

(Teleborsa) – Mentre il Governo sta cercando di capire che direzione prendere sulla TAV, ripartono i bandi per i lavori nonostante lo stop di Toninelli.

“Riguardo al progetto dell’Alta velocità Torino-Lione così come le altre maggiori opere figlie della legge obiettivo stiamo procedendo ad un’attenta e oggettiva analisi costi-benefici per valutare effetti sociali, ambientali ed economici e vedere quanto e se i costi superino i benefici – ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, in audizione davanti alla commissione Ambiente della Camera – . Alla fine di questa valutazione e sulla base di essa faremo la nostra scelta politica”. “Entro fine anno avremo la risposta – ha assicurato il ministro – , anzi spero entro novembre, perché stiamo sollecitando i tecnici della struttura tecnica di missione per poter avere questi dati e prendere una decisione”.

Intanto Telt, società incaricata di realizzare l’opera, ha deciso di sfidare Toninelli, lanciando una gara da 37 milioni di euro per il monitoraggio ambientale del cantiere di Chiomonte in “coerenza con il planning previsionale”. Eppure il ministro aveva tuonato: “considereremo quale atto ostile ogni avanzamento dell’opera prima che arrivi una scelta da parte del Governo”.

TAV, ripartono le gare nonostante lo stop di Toninelli