Tassi invariati in Australia. Finisce l’era Stevens

(Teleborsa) – La Reserve Bank d’Australia non stupisce e lascia i tassi invariati i tassi di interesse dopo il taglio deciso ad agosto. 

Il costo del denaro resta così al minimo storico, ovvero all’1,5%. L’ultimo ritocco, al ribasso, era arrivato lo scorso mese, quando la RBA aveva tagliato il costo del denaro dello 0,25 per cento portandolo ai nuovi minimi storici.

Il primo taglio dei tassi targato 2016, è avvenuto lo scorso maggio, per combattere il basso livello dell’inflazione e un mercato del lavoro in peggioramento.

Fine dell’era Stevens. Per Stevens si è trattata dell’ultima riunione come governatore. Sotto di lui i tassi sono scesi dal 6% all’1,5%. Il prossimo 17 settembre, il banchiere lascerà il suo incarico dopo ben 10 anni, lasciando spazio all’attuale vice governatore Philip Lowe.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tassi invariati in Australia. Finisce l’era Stevens