Tassi fermi in Brasile ma la decisione non è unanime

(Teleborsa) – Tassi di interesse fermi in Brasile. La banca centrale carioca ha deciso di lasciare il costo del denaro all’attuale livello del 14,25%.

La decisione di mantenere i tassi invariati, non è stata presa all’unanimità: 2 membri su 8 hanno votato per un rialzo dei tassi al 14,75%. Si tratta di Tony Volpon e Sidnei Corrêa Marques che già nella riunione di novembre avevano richiesto un rialzo del costo del denaro. 

Colti di sorpresi gli analisti che avevano stimato un rialzo dei tassi di mezzo punto percentuale, sulla scia della continua salita dei prezzi al consumo che tuttavia non riflette un surriscaldamento dell’economia dovuto ad un’alta crescita, in quanto l’economia resta in uno stato di recessione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tassi fermi in Brasile ma la decisione non è unanime