Tassi fermi in Australia, banca centrale vede PIL -10%

(Teleborsa) – La Reserve Bank of Australia (RbA) ha lasciato ancora invariati i tassi d’interesse sui minimi storici dello 0,25% ed ha confermato il piano di stimolo che comprende l’acquisto di asset ed una struttura di finanziamento triennale a vantaggio di piccole e medie imprese.

“L’economia australiana sta attraversando un periodo molto difficile – spiega la banca centrale nella nota che accompagna la decisione -. C’è molta incertezza sull’outlook“. La RbA fa sapere che i tassi australiani non saranno aumentati fino a quando gli obiettivi di inflazione e occupazione non saranno centrati.

Quanto al futuro, la Reserve Bank continua a vedere ancora uno scenario fosco per l’economia del Paese, a causa dell’impatto del coronavirus Covid-19. L’istituto guidato dal governatore Philip Lowe prevede un tasso di disoccupazione pari al 10%, un crollo del PIL del 10% ed un’inflazione negativa nel secondo trimestre.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tassi fermi in Australia, banca centrale vede PIL -10%