Tassi Eurozona, Weidmann: rialzo nel 2019 non irrealistico

(Teleborsa) – Le aspettative di un ritocco all’insù dei tassi di interesse nell’Eurozona, da parte della BCE, verso la metà del 2019 “non sono completamente irrealistiche”. Lo ha affermato il numero della Bundesbank, Jens Weidmann, e consigliere della Banca Centrale Europea, sottolineando che, nel 2020 l’inflazione dovrebbe attestarsi a un livello più o meno in linea con quello dell’obiettivo dell’istituto guidato da Mario Draghi.

Weidmann, che molti indicano come il più probabile successore di Mario Draghi alla guida della BCE, ha spiegato che “il processo di normalizzazione dell’Eurotower, dovrebbe iniziare presto e, che la differenza di vedute nel Consiglio direttivo, rappresenta un segnale di forza per la Banca centrale”.

Sulle parole del banchiere, l’euro ha preso la via del rialzo nei confronti di dollaro e yen. Il cross eur/usd scambia a 1,2437 dollari mentre il cross eur/yen vale 130,84.

Tassi Eurozona, Weidmann: rialzo nel 2019 non irrealistico