Tassi Canada, banca centrale pronta a un ritocco all’insù

(Teleborsa) – Riflettori degli investitori puntati sull’appuntamento di domani con la Bank of Canada che potrebbe decidere per il primo rialzo dei tassi di interesse degli ultimi 7 anni.

Il governatore Poloz, aveva rotto il ghiaccio nelle scorse settimane, affermando che la banca centrale canadese potrebbe essere pronta a una prima stretta sul costo del denaro, portandolo a allo 0,75% dallo 0,5% attuale.

Secondo gli addetti ai lavori, se i tassi venissero alzati potrebbero essere seguiti da un ulteriore rialzo nel meeting di autunno. 

Nella riunione di politica monetaria, tenutasi lo scorso maggio, la Bank of Canada ha lasciato i tassi invariati allo 0,5%. Gli ultimi dati macroeconomici, hanno mostrato una economia in accelerazione e ben oltre le aspettative, nei primi tre mesi del 2017.

Tassi Canada, banca centrale pronta a un ritocco all’insù