TAP, Federpetroli chiederà risarcimento danni se gasdotto non va in porto

(Teleborsa) – FederPetroli Italia è pronta a chiedere il risarcimento danni qualora il progetto del Gasdotto Trans Adriatic Pipeline (TAP) non andasse in porto. “E’ da anni che stiamo investendo e le aziende continuano a spendere denaro per Gare ed offerte per diversi tratti del gasdotto. Non ci interessano le penali contrattuali vere o fasulle. Se il gasdotto non si realizza, ci faremo promotori in un’azione legale di risarcimento danni nei confronti dell’Istituzione e di chi è responsabile dello stop a questo Progetto, organizzando un pool di aziende coinvolte nelle gare internazionali indette per i diversi tratti del Tap” ha dichiarato il Presidente dell’Associazione, Michele Marsiglia.

Proprio oggi il vice Premier e Ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha parlato di “opera blindata” dalle precedenti amministrazioni.

TAP, Federpetroli chiederà risarcimento danni se gasdotto non va in&n...