Svizzera, la Banca Centrale conferma lo status quo sui tassi

(Teleborsa) – L’attuale super-valutazione del franco svizzero continua a preoccupare la Svizzera.

Nell’atteso meeting di politica monetaria, che giunge poco dopo quello clou della Banca Centrale Europea e della Federal Reserve, la Swiss National Bank ha confermato l’attuale livello dei tassi – in territorio negativo – e fatto sapere di essere ancora pronta ad intervenire sul mercato dei cambi qualora dovessero aumentare le pressioni sulla divisa rossocrociata.
Come ampiamente atteso dagli analisti, dunque, il tasso sui depositi resta al -0,75%.

La decisione è stata presa anche alla luce del deterioramento delle prospettive dell’economia globale ed all’instabilità dei mercati finanziari internazionali. L’ulteriore calo dei prezzi del petrolio, inoltre, sta contribuendo a un calo dell’inflazione nel breve termine.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Svizzera, la Banca Centrale conferma lo status quo sui tassi