Sviluppo sostenibile, solo il 7,6% delle matricole universitarie conosce gli obiettivi dell’ONU

(Teleborsa) –

Nonostante una conoscenza di base degli argomenti legati alla sostenibilità, all’effetto serra e al Protocollo di Kyoto e Accordi di Parigi, soltanto il 7,6% cento dei neo iscritti al primo anno di Università dichiara di sapere cosa siano l’Agenda 2030 dell’ONU e i relativi 17 SDG (Sustainable Development Goals). Nonostante ciò, il 76,4% dichiara di avere verso gli stessi concetti un interesse e un’aspettativa concreta di approfondimento e conoscenza.

Sono alcuni dei risultati di una ricerca ideata e coordinata dall’Università di Udine e condotta da nove atenei italiani sui neo immatricolati dei corsi di laurea triennali e magistrali dell’anno accademico 2018-2019. Il lavoro è stato coordinato da un gruppo di ricerca del Dipartimento di Area medica di Udine, composto da Laura Brunelli, Cecilia Smaniotto, Edoardo Ruscio e Claudio Battistella, e supervisionato da Silvio Brusaferro.

La discrepanza tra le reali informazioni sui temi della sostenibilità e l’alta aspettativa di ulteriori conoscenze rivela la forza di una domanda di formazione profonda e sentita. L’analisi mette in evidenza che lo studio scolastico rappresenta la principale fonte d’informazioni sui temi in oggetto, riconoscendo quindi il valore di un lavoro prezioso ma ancora frammentario. L’eccezione alla generale scarsa conoscenza sull’Agenda 2030 riguarda infatti quella quota di studenti che confermano di aver partecipato ad attività specifiche di formazione nel corso degli anni di scuola superiore.

“Il contributo delle Università è essenziale e specifico: mettere i giovani nelle condizioni di applicare i valori e le competenze in tema di sostenibilita nei diversi ambiti lavorativi e professionali – dice Laura Brunelli, medico specialista in Medicina preventiva, che ha partecipato alla ricerca – Lo studente deve poter imparare come il suo lavoro futuro possa essere a sostegno della sosteniblità”.

Se pochissime matricole sanno cosa siano gli Obiettivi di sviluppo sostenibile, una quota decisamente significativa è invece a conoscenza di concetti e tematiche legati all’effetto serra: l’85,9%. Un risultato che si spiega con la maggiore copertura mediatica riguardo al tema specifico: dopo lo studio scolastico, sono TV e internet le principali fonti di acquisizione delle conoscenze sui temi della sostenibilità.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sviluppo sostenibile, solo il 7,6% delle matricole universitarie conos...