Sviluppo sostenibile, BNL-BNP Paribas: linee di garanzia da 850 milioni di euro a Enel

(Teleborsa) – Supportare la strategia del Gruppo Enel nel campo della sostenibilità in relazione agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDG), con un focus in particolare sull’SDG7 “Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni”. Con questo obiettivo BNL-BNP Paribas ed Enel hanno sottoscritto due Sustainability-linked guarantees per un totale di 850 milioni di euro.

Le condizioni economiche dell’operazione, che ha coinvolto BNP Paribas CIB Italia e la Divisione Corporate Banking di BNL, sono legate alla capacità di Enel di centrare specifici KPI, parametri stabiliti in sede di firma dell’agreement. Nello specifico, – spiega BNL-BNP Paribas in una nota – il raggiungimento del 55% o oltre di capacità installata rinnovabile entro il 2021; percentuale che sale al 60% o oltre nel 2022.

“Finanza e sostenibilità sono per noi le linee guida nella strategia della Banca e del Gruppo a sostegno dell’economia reale, tanto a livello nazionale quanto nel mondo – ha affermato Vittorio Ogliengo, vice direttore Generale di BNL ed Executive Chairman di BNP Paribas CIB Italia –. Questa operazione con il Gruppo Enel, con il quale vantiamo una lunga collaborazione e la condivisione di comuni valori aziendali, è la concreta rappresentazione di ciò che definiamo ‘Positive Banking’, il business declinato con la sostenibilità economica, ambientale e sociale. Ciò anche attraverso specifiche expertise del Gruppo BNP Paribas nel campo del corporate & investment banking al servizio delle imprese, con lo sguardo ad uno sviluppo più sano, rispettoso dell’ambiente ed attento al benessere delle persone e delle nuove generazioni”.

BNP Paribas, già riconosciuta da Euromoney come migliore banca al mondo per la finanza sostenibile – evidenzia la nota – ha stanziato ad oggi 188 miliardi di euro in progetti che contribuiscono direttamente al raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ONU. Dal 2016, inoltre, il Gruppo è partner della “World Bank” nell’emissione dei “Bonds for Sustainable Development” ed è leader, in Europa, nei “Green Bonds”. BNP Paribas è impegnata, inoltre, nel finanziamento delle energie rinnovabili ed ha recentemente preso nuovi impegni restrittivi nei finanziamenti al carbone, puntando ad un’uscita totale nel 2030 nei paesi Ue e nel 2040 in tutto il mondo. Il Gruppo già non finanzia aziende nell’estrazione e commercializzazione di shale oil, shale gas e petrolio dall’Artico, come anche quelle attive nel business del tabacco.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sviluppo sostenibile, BNL-BNP Paribas: linee di garanzia da 850 milion...