Svezia, la banca centrale conferma tassi in negativo e

(Teleborsa) – La banca centrale svedese segue l’esempio della BCE e mantiene una politica monetaria ultra accomodante, confermando tassi d’interesse negativi.

La Riksbank, riunitasi oggi per decidere della politica monetaria, alla vigilia dell’annuncio dell’exit strategy della Fed, ha confermato una politica in linea con quella dell’Area Euro, nel tentativo di sostenere il recupero dell’inflazione verso il target del 2%, con un mix di strumenti composto da bassi tassi d’interesse e acquisti di asset. 

La banca centrale ha dunque confermato il tasso di interesse di riferimento sulle operazioni principali a -0,35%, in vigore dallo scorso mese di luglio. Il piano di riacquisto di titoli di stato è stato confermato ad un valore di 200 miliardi di corone svedesi fino a giugno 2016 (l’ultimo aumento del QE si è avuto a ottobre).

La corona svedese ha subito subito un apprezzamento rispetto all’euro, dopo la decisione, schiacciando il cambio della valuta di Eurolandia a 9,27 corone dalle 9,35 di prima dell’annuncio.

Svezia, la banca centrale conferma tassi in negativo e