SURE, da Catalfo a Castelli soddisfazione per terza tranche

(Teleborsa) – Oggi il nostro Paese ha ricevuto la terza tranche dei prestiti europei SURE, fondi raccolti sul mercato dall’Unione europea attraverso l’emissione di titoli destinati a misure di sostegno a lavoro ed occupazione come la cassa integrazione.

“Oggi l’Italia ha ricevuto dalla Commissione UE altri 4,45 miliardi dei 27,4 totali destinati al nostro Paese nell’ambito di SURE, il programma che ho attivato insieme al MEF per proteggere lavoratori e imprese dalla crisi Covid19. La priorità è e resta il lavoro”, scrive su Twitter la Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo.

Soddisfazione espressa anche dal Viceministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli: “Dalla Commissione Europea arriva un nuovo finanziamento di 4,45 miliardi, nell’ambito del programma #SURE, con cui possiamo continuare a proteggere i lavoratori in #cassaintegrazione e le imprese. Continuiamo a lavorare per non lasciare nessuno indietro”.

L’Italia ha ricevuto i primi 10 miliardi del programma Sure lo scorso ottobre. In novembre il secondo stanziamento da 6,5 miliardi e oggi la terza da circa 4. In totale, 20,5 miliardi, ne rimangono poco meno di 7. Il programma – di cui l’Italia è la prima beneficiaria – vale complessivamente 87 miliardi di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

SURE, da Catalfo a Castelli soddisfazione per terza tranche