Super dollaro e rallentamento globale mandano in tilt l’export USA

(Teleborsa) – Torna a salire il deficit della bilancia commerciale americana a causa del forte calo dell’export, mai così basso negli ultimi tre anni.

A ottobre il gap si è attestato a 43,9 miliardi di dollari dai 42,5 miliardi di settembre (dato rivisto da un preliminare di 40,8
miliardi).

Il dato, comunicato dal Bureau of Economic Analysis (BEA) del Dipartimento del Commercio americano, risulta peggiore delle stime degli analisti che si aspettavano un deficit pari a 40,6 miliardi di dollari.

Le esportazioni di beni e servizi sono calate dell’1,4% a 184,1 miliardi di dollari, toccando i minimi da ottobre del 2012, mentre le importazioni sono scese dello 0,6% a 228 mld di dollari.

A pesare è stato il mix dollaro forte/rallentamento dell’economia globale, mix che potrebbe impattare negativamente anche sul PIL del quarto trimestre.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Super dollaro e rallentamento globale mandano in tilt l’export U...