Sui livelli della vigilia la Borsa di New York

(Teleborsa) – Wall Street continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,13% sul Dow Jones. Incolore l’S&P-500, che continua la seduta a 2.576,43 punti. Leggermente negativo il Nasdaq 100 (-0,3%); pressoché invariato lo S&P 100 (-0,19%).

Gli operatori attendono di conoscere se sarà proprio Jerome Powell il prossimo governatore della Fed. Intanto ieri la Banca Centrale USA ha lasciato invariato il costo del denaro. 

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti Finanziario (+0,62%) e Utilities (+0,44%). Nel listino, i settori Telecomunicazioni (-1,01%), Materiali (-0,87%) e Beni di consumo secondari (-0,75%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Du Pont de Nemours (+1,63%), Microsoft (+1,27%), McDonald’s (+1,08%) e 3M (+1,06%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Dupont, che prosegue le contrattazioni con un -1,78%. Sotto pressione Home Depot, con un forte ribasso dell’1,71%.Soffre Verizon Communication, che evidenzia una perdita dell’1,09%. Preda dei venditori Cisco Systems, con un decremento dell’1,01%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Check Point Software Technologies (+3,26%), Qualcomm (+2,95%), O’Reilly Automotive (+2,90%) e Adobe Systems (+2,51%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Symantec, che ottiene un -9,47%. Pesante Discovery Communications, che segna una discesa di ben -9,37 punti percentuali. Seduta drammatica per Tesla Motors, che crolla del 7,23% dopo i conti in rosso.

Sui livelli della vigilia la Borsa di New York