Su di giri Commerzbank

Nessun segnale di cedimento per Commerzbank, che si conferma best performer del DAX 30 di Francoforte con un balzo del 6,89%.

La seconda banca in Germania beneficia del bilancio migliore delle attese, del ritorno del dividendo dopo 8 anni e dell’imminente partenza del Chief Executive Officer Blessing, vista come possibile segnale di svolta per l’Istituto.

L’analisi del titolo eseguita su base settimanale mette in evidenzia la trendline rialzista di Commerzbank più pronunciata rispetto all’andamento del DAX. Ciò esprime la maggiore appetibilità verso il titolo da parte del mercato.

Lo status di medio periodo ribadisce la fase positiva della banca d’affari. Tuttavia, se analizzato nel breve termine, Commerzbank evidenzia un andamento meno intenso della tendenza rialzista al test del top 10,51 Euro. Primo supporto a 10,22. Le implicazioni tecniche propendono per un sviluppo in senso ribassista in tempi brevi verso l’imminente bottom stimato a quota 10,03.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Su di giri Commerzbank