Strage moschee Nuova Zelanda: voli cancellati a Christchurch

(Teleborsa) – Air New Zealand ha annullato i servizi di linea regionali operati con turboelica programmati nella serata di venerdi 15 marzo da Christchurch, dopo la strage compiuta in città quando un giovane australiano di 28 anni Brenton Tarrant , estremista di destra, è entrato in due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda, durante le preghiere del venerdì e ha fatto fuoco uccidendo 49 persone e ferendone 48. La compagnia aerea ha cancellato 17 voli regionali non potendo effettuare i controlli a passeggeri e bagagli.

Alcuni aeromobili che operano sulle tratte regionali sono stati fatti partire da Christchurch in modalità ferry, con a bordo il solo equipaggio, per posizionarsi in altri scali del network di Air New Zealand, con a bordo solamente piloti ed equipaggio. I voli di linea in arrivo, invece, sono atterrati regolarmente a Christchurch.

Air New Zealand ha garantito la riprenotazione sui voli successivi disponibili, come pure la possibilità di richiedere il rimborso del biglietto o utilizzare il biglietto per i prossimi 12 mesi.

Strage moschee Nuova Zelanda: voli cancellati a Christchurch