Strage Dacca, il Ministro Gentiloni in Parlamento: “l’Italia risponde unita”

(Teleborsa) – Dopo il rientro delle salme della stage di Dacca e le rivelazioni sulle torture offerte dell’autopsia, l’Italia rende ancora omaggio alle vittime dell’attentato in Bangladesh con un’informativa del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni in Senato.

L’audizione del titolare della Farnesina è iniziata con un grande applauso dell’Aula, dopo che Gentiloni ad pronunciato uno ad uno i nomi dei connazionali uccisi a Dacca.    

“Quando uccidono nove connazionali, l’Italia risponde unita”, ha detto il Ministro ai senatori presenti, ricordando che si tratta di un “segnale chiaro” che bisogna dare al Daesh (Isis), che ha rivendicato l’attentato. 

“Siamo di fronte a una minaccia globale  – ha sottolineato – che si spinge oltre l’Africa, che ha forme diverse: Daesh, al Qaida e diversi gruppi jihadisti locali, ma che hanno un comune denominatore e la capacità simbolica di attrazione di Daesh”.

Strage Dacca, il Ministro Gentiloni in Parlamento: “l’Ital...