STMicroelectronics lancia buyback da 750 milioni di dollari

(Teleborsa) – STMicroelectronics ha annunciato il lancio di un programma di riacquisto di azioni proprie per un controvalore massimo fino a 750 milioni di dollari.

L’operazione, spiega il produttore di chip in una nota, è da eseguirsi entro un periodo di 3 anni ed ha lo “scopo di adempiere gli obblighi della società stessa relativi ai piani di incentivazione in azioni a favore dei dipendenti”.

Alla data del 31 ottobre 2018, STM detiene circa 8,6 milioni di azioni proprie, cioè circa lo 0,9% del proprio capitale sociale.

Il prezzo di chiusura delle azioni della Società registrato al NYSE in data 2 novembre 2018 era pari a 15,81 dollari e, a tale prezzo, il numero massimo di azioni che potrebbe essere acquistato per un controvalore di 750 milioni di dollari sarebbe di 47 milioni circa, pari al 5,2% circa del capitale emesso della Società.

Gli acquisti delle azioni saranno eseguiti su uno o più mercati azionari, che potranno includere i mercati regolamentati Euronext Paris, il Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana ed il New York Stock Exchange.

STMicroelectronics lancia buyback da 750 milioni di dollari