STMicroelectronics ancora sotto pressione

(Teleborsa) – Non si arrestano le vendite su STMicroelectronics, al momento in fondo al FTSE Mib con una discesa del 3,25% a 18,17 euro.

Il chipmaker italo-francese continua a pagare l’ondata di vendite che si sta abbattendo sui tech a livello globale.

Il DJ Stoxx tech europeo è stamane il peggior benchmark settoriale in Europa con una discesa dell’1,12% mentre sui circuiti asiatici il sell-off sugli high tech ha zavorrato molte Borse.

Il comparto è vittima di prese di profitto dopo i poderosi rialzi messi a segno da inizio anno.

Tornando a STM, ieri il titolo ha accusato anche i rumors secondo cui Apple potrebbe presto auto produrre i semiconduttori di cui necessitano i propri dispositivi. Una notizia, tra l’altro non commentata dal colosso di Cupertino, che ha messo di cattivo umore anche gli altri produttori di chip, Dialog Semiconductor in testa.

STMicroelectronics ancora sotto pressione
STMicroelectronics ancora sotto pressione