STM scivola sui dati di Intel

Rosso per l’azienda italo-francese di semiconduttori, che sta segnando un calo dell’1,67% dopo la trimestrale di Intel. Il colosso americano dei semiconduttori ha tagliato le stime di crescita dei ricavi per i chip per i data center.

L’andamento di STMicroelectronics nella settimana, rispetto al FTSE MIB, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Lo scenario di medio periodo è sempre connotato positivamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche cedimento, letto dai relativi indicatori, per l’opposizione della resistenza stimata a quota 6,242 Euro. Funzionale il controllo della situazione di breve offerta dai supporti a 6,147. E’ concreta la possibilità di una continuazione della fase correttiva verso quota 6,103.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

STM scivola sui dati di Intel