STM in rosso a Piazza Affari: pesa questione Huawei

(Teleborsa) – Giornata da dimenticare sulla borsa milanese per STMicroelectronics, che passa di mano in perdita del 4,40% sulla scia del ribasso dell’intero settore tecnologico in Europa. A pesare sul comparto la decisione di alcuni giganti tech USA di sospendere le forniture a Huawei, a seguito del divieto imposto dal presidente americano Trump alle aziende USA di utilizzare apparecchiature cinesi.
STM frena in quanto produttore di componenti per Huawei.

Il movimento dell’azienda italo-francese di semiconduttori, nella settimana, segue nel bene e nel male l’andamento del FTSE MIB, rendendo il titolo fortemente influenzato dal mercato di riferimento e meno da notizie inerenti alla società stessa.

Tecnicamente, STMicroelectronics è in una fase di rafforzamento con area di resistenza vista a 15,22 Euro, mentre il supporto più immediato si intravede a 14,72. A livello operativo si prevede un proseguimento della seduta all’insegna del toro con resistenza vista a quota 15,72.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

STM in rosso a Piazza Affari: pesa questione Huawei