Stiglitz, la BCE copre solo le crepe di un sistema in crisi

(Teleborsa) – Joseph Stiglitz, l’economista premio Nobel nel 2001, ha detto che gli interventi di Mario Draghi in tema di politica monetaria, sono solo una copertura alle crepe dell’intero euro sistema, causate dalla difettosa architettura della moneta dell’Unione.

Stiglitz, che ieri era a Lugano come ospite della quinta edizione del Fund forum, intervistato dal TG della Rai, tra le altre cose ha detto che “L’Europa è stato salvata dalle dichiarazione di Draghi che sarà fatto tutto il necessario per mantenere in piedi il blocco della moneta unica, ma questo è un trucco per attrarre la fiducia”.

Secondo Stiglitz, i commenti del presidente della Banca centrale europea, fatti tre anni fa per salvaguardare la moneta unica colpita dell’impennata dei rendimenti obbligazionari, sono stati un punto di svolta nella crisi del debito europeo, ma quelle parole avrebbero distratto i mercati dalle carenze dell’intero sistema.

“Se arriverà un’altra crisi si scoprirà che dietro le dichiarazioni di Draghi non ci sarà nulla di concreto”, ha detto Stiglitz. “L’euro se la potrebbe cavare solo a costi enormi e con una dolorosa stagnazione”.

Tra le altre cose, il consigliere dell’ex-presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton, ha parlato in termini critici anche della Svizzera, per quanto riguarda il segreto bancario e lo scambio trasparente di informazioni per combattere corruzione, riciclaggio e terrorismo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stiglitz, la BCE copre solo le crepe di un sistema in crisi