Stevanato rivede al rialzo la guidance dopo terzo trimestre positivo

(Teleborsa) – Stevanato Group, gruppo italiano quotato a Wall Street e attivo nella produzione di soluzioni per il contenimento e la somministrazione di farmaci, ha registrato ricavi i crescita del 37% a 214,5 milioni di euro nel terzo trimestre del 2021 (rispetto allo stesso periodo del 2020), trainati da un aumento delle vendite in entrambi i segmenti (“Biopharmaceutical and Diagnostic Solutions” e “Engineering”). Circa il 16% dei ricavi del terzo trimestre è attribuibile a soluzioni legate alla pandemia da Covid-19.

L’EBITDA rettificato è cresciuto del 33% a 51,4 milioni di euro, con un margine EBITDA rettificato del 24%. L’utile netto è stato di 18,6 milioni di euro e l’utile per azione (EPS) diluito è stato di 0,07 euro. Il gruppo sottolinea che sono stati “entrambi mitigati da un bonus discrezionale assegnato ai dipendenti per i loro notevoli sforzi negli ultimi 18 mesi”, pari a 6,7 milioni di euro. L’utile netto rettificato è aumentato del 39% a 26,4 milioni di euro e l’EPS diluito rettificato a 0,10 euro. Il portafoglio ordini è aumentato a 834 milioni di euro.

“Abbiamo mantenuto un forte slancio nel terzo trimestre, trainati da vendite solide, una solida pipeline di ordini e continui progressi sui nostri investimenti, innovazione e piani di espansione della capacità – ha commentato l’AD Franco Moro – Il nostro segmento Engineering ha prodotto risultati migliori del previsto a fronte dell’aumento della domanda dei clienti e siamo lieti di aumentare la nostra guidance dei ricavi per l’intero anno e aumentare il limite inferiore degli intervalli per l’EPS diluito rettificato e l’EBITDA rettificato”.

Nel corso del terzo trimestre, la società ha completato la sua offerta pubblica iniziale (IPO) al NYSE e ha raccolto proventi netti complessivi di circa 380 milioni di euro. Di conseguenza, Stevanato Group ha una posizione finanziaria netta positiva di 153,9 milioni di euro e le disponibilità liquide e mezzi equivalenti ammontano a 428 milioni di euro al 30 settembre 2021. Le spese in conto capitale per l’anno fiscale 2021 dovrebbero essere inferiori a quanto previsto in precedenza, poiché si prevede che una parte di esse si sposterà nell’anno fiscale 2022.

Dopo la revisione al rialzo della guidance, Stevanato Group ora si aspetta per l’intero 2021: ricavi compresi tra 825 milioni di euro e 835 milioni di euro; EPS diluito rettificato compreso tra 0,45 euro e 0,47 euro e un EBITDA rettificato compreso tra 214 milioni di euro e 217 milioni di euro. Il gruppo intende fornire una guidance per il 2022 quando pubblicherà i risultati di fine anno nel marzo 2022.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stevanato rivede al rialzo la guidance dopo terzo trimestre positivo