Stati Uniti, Yellen choc: “Tassi dovranno aumentare per evitare surriscaldamento”

(Teleborsa) – E’ stata Janet Yellen, Segretario al Tesoro USA ed ex presidente della Fed, ad evocare un rialzo dei tassi d’interesse, facendo deragliare la Borsa USA, che ha chiuso la seduta in ribasso. Il mercato proprio non si aspettava affermazioni su questo tipo, dopo che l’attuale presidente della banca centrale, Jerome Powell, aveva più volte offerto rassicurazioni sull’impostazione accomodante della politica monetaria.

La Yellen per prima ha parlato di un possibile rialzo dei tassi d’interesse, motivandolo con le potenziali tensioni inflazionistiche causate dal Piano di spesa del governo americano da 2.000 miliardi di dollari a favore di famiglie e PMI, che unito al maxi Piano per le infrastrutture da 2.500 miliardi, porta il totale degli investimenti dell’Amministrazione Biden a 4.500 miliardi di dollari.

L’ex “colomba” della Fed ha quindi ammesso che la spesa pubblica potrebbe indurre un “surriscaldamento” dell’economia e spingere la Fed ad aumentare i tassi. Proprio di recente il Fondo Montario ha rivisto al rialzo le stime di crescita degli Stati unirti al 6,4% nel 2021 ed al 3,5% nel 2022.

“E’ possibile che i tassi di interesse debbano aumentare un po’ per assicurarsi che la nostra economia non si surriscaldi, anche se la spesa aggiuntiva è relativamente piccola rispetto alle dimensioni dell’economia”, ha detto la Yellen in una intervista al Future Economy Summit di The Atlantic.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stati Uniti, Yellen choc: “Tassi dovranno aumentare per evitare ...