Stati Uniti, ordini beni durevoli a picco con la frenata delle auto

(Teleborsa) – Gli ordinativi di beni durevoli americani sono colati a picco a dicembre, evidenziando un calo molto più forte delle aspettative, a causa della frenata del settore auto, che sino ad oggi aveva sostenuto gli ordinativi e che paga ora gli effetti dello scandalo Volkswagen.

Il mese scorso gli ordini si sono attestati infatti a 225,4 miliardi di dollari, evidenziando un calo del 5,1% rispetto al mese precedente, dopo il -0,5% rivisto di novembre. Le attese del mercato erano per una riduzione più limitata dello 0,6%.

Il dato è stato comunicato dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti (Bureau of the Census). Se si esclude il settore dei trasporti il dato (core) ha segnato un calo dell’1,2% a 160 miliardi rispetto al -0,1% del consensus ed al -0,5% di novembre. Escludendo il settore della difesa gli ordini registrano un decremento del 2,9% (-2% il dato precedente).

Stati Uniti, ordini beni durevoli a picco con la frenata delle au...