Stati Uniti, le domande di disoccupazione si stabilizzano sui minimi

(Teleborsa) – Resta ai minimi la disoccupazione negli Stati Uniti, mostrando una sostanziale stabilizzazione, dopo il forte calo delle domande di disoccupazione registrate la settimana scorsa.

Nella settimana al 9 luglio i “claims” non hanno mostrato alcuna variazione, confermandosi a 254 mila unità. Le stime degli analisti erano per un aumento a 265 mila unità. Con questa sono 71 settimane consecutive di richieste sotto quota 300 mila, il periodo più lungo dal 1973.

La media delle ultime quattro settimane – in base ai dati del Dipartimento del Lavoro americano – si è assestata a 259.000 unità, in calo di 5.750 rispetto alla settimana precedente. La media a quattro settimane viene ritenuta un indicatore più accurato dello stato di salute del mercato del lavoro, in quanto appiana le forti oscillazioni osservate settimanalmente.

Infine, nella settimana al 2 luglio, le richieste continuative di sussidio sono cresciute di 32 mila unità a quasi 2,15 milioni. La media delle ultime quattro settimane si è attestata a 2.143.000 unità, in decremento di 3.250 unità rispetto alla settimana precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stati Uniti, le domande di disoccupazione si stabilizzano sui minimi