Stati Uniti, la manifattura conferma tassi di crescita lenti

(Teleborsa) – Confermato in frenata l’indice dell’attività manifatturiera degli Stati Uniti, elaborato da Markit, che conferma una crescita molto modesta dell’attività industriale.

L’indice PMI manifatturiero è stato confermato a 50,8 punti, in linea con la stima flash, in rallentamento dal 51,5 del mese precedente. Il dato è anche inferiore al consensus, che indicava un aumento a 51 punti.

L’indice resta oltre la soglia chiave di 50, che denota espansione dell’attività, segnalando un recupero del settore manifatturiero, ma evidenzia un tasso di espansione minimo, in linea anche con la bassa crescita del PIL.

Lo stesso segnale arriva dall’ISM manifatturiero, che si è attestato a 50,8 punti dai 51,8 di marzo, risultando inferiore ai 51,4 del consensus. L’indicatore sconta un rallentamenti degli ordini.

Stati Uniti, la manifattura conferma tassi di crescita lenti