Stati Uniti, il settore terziario continua ad accelerare in aprile

(Teleborsa) – L’attività dei servizi negli Stati Uniti migliora ad aprile, accelerando leggermente il tasso di crescita, che si posiziona ai massimi dell’ultimo trimestre.

Il dato di aprile dell’indice PMI dei servizi elaborato da Markit, è stato rivisto al rialzo a 52,8 punti dai 52,1 della stima preliminare, rispetto ai 51,8 di marzo, mostrandosi superiore alle attese degli analisti che si aspettavano una conferma a 51,2 punti.

Chris Williamson, capo economista di Markit ha sottolineato che l’attività economica continua a migliorare dopo la stagnazione vista a febbraio, accelerando per il secondo mese consecutivo. Nonostante ciò, il tasso di espansione resta “tiepido”, segnalando una debole crescita dei servizi, a fronte dello stallo della produzione rilevato dalle imprese manifatturiere.

Il dato del PMI di aprile – conclude – è compatibile con un rafforzamento della crescita all’1% nel secondo trimestre, dallo 0,5% del trimestre precedente.

Concorda con questo quadro anche l’indice ISM non manifatturiero, che segnala ad aprile un miglioramento a 55,7 punti dai 54,5 del mese precedente, superando le previsioni di 54,7 punti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stati Uniti, il settore terziario continua ad accelerare in aprile