Stati Uniti, il settore dei servizi tira il fiato a febbraio

(Teleborsa) – L’attività dei servizi negli Stati Uniti rallenta un po’ il passo a febbraio, ripiegando dai massimi raggiunti ad inizio anno.

L’indice PMI dei servizi elaborato da Markit, che rappresenta un sondaggio sui direttori acquisto delle aziende attive nel settore terziario, è sceso a febbraio a 53,8 punti, rivisto dai 53,9 della stima preliminare e delle stime di consensus. A gennaio l’indice si era attestato a 55,6.

Di conseguenza, l’indice composito, che tiene conto anche della variazione del PMI manifatturiero si attesta a 54,1 punti contro i 54,3 punti del mese precedente.

L’indice, restando sopra la soglia dei 50 punti, che denota espansione dell’attività, segnala ancora una crescita del settore terziario.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stati Uniti, il settore dei servizi tira il fiato a febbraio