Stati Uniti, a novembre si rafforza il settore dei servizi

(Teleborsa) – Accelera il settore terziario americano. L’indice ISM non manifatturiero, nel mese di novembre, è salito molto più delle attese indicando una fase di rafforzamento del settore dei servizi.

Il dato, elaborato dall’Institute for Supply Management (ISM), si è attestato a 57,2 punti dai 54,8 del mese precedente, mentre le previsioni del mercato erano per una salita più contenuta ovvero a quota 55,4. Ciò vuol dire che l’indice resta in zona espansione (superiore a 50 punti) e il ritmo di crescita accelera. 

Questo è il valore più alto degli ultimi 12 mesi, visto che fino ad oggi, il record era stato quello di 58,3 punti registrato nel mese di ottobre del 2015.

In salita l’attività di business che arriva a 61,7 punti dai 57,7 punti di ottobre. Sale anche l’occupazione a 58,2 da 53,1, mentre i nuovi ordini a scendono a 57 punti dai 57,7 precedenti. La componente dei prezzi scende a 56,3 da 56,6.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stati Uniti, a novembre si rafforza il settore dei servizi