Stati Generali, Federdistribuzione: no investimenti a pioggia, occasione storica per agroalimentare

(Teleborsa) – Interventi mirati e misure incisive e di veloce attuazione a sostegno dei consumi per quella che per la filiera agroalimentare è “un’occasione storica”. È la ricetta economica di Massimo Viviani, direttore generale di Federdistribuzione, a margine della giornata di lavoro agli Stati Generali.

“Dobbiamo reagire al forte calo del reddito disponibile da parte delle famiglie con stimoli ai consumi attraverso misure incisive e di veloce attuazione, come il sostegno ai redditi più colpiti e la riduzione delle aliquote Iva”.

“La distribuzione moderna ha un ruolo chiave all’interno della filiera agroalimentare – ha aggiunto Viviani – rappresenta il principale sbocco per la produzione nazionale e l’anello di congiunzione tra i consumatori e la filiera produttiva

Come rende noto Federdistribuzione, l’85% dei prodotti che passano nei canali della Gdo è espressione del Made in Italy. I fornitori della Marca del Distributore sono per oltre il 90% nazionali e l’80% di questi è composto da piccole e medie imprese: “una grande attenzione verso il territorio, che funge da vetrina per le eccellenze italiane”.

“La collaborazione con le altre parti della filiera è costante – ha proseguito Viviani – ma per essere sempre più efficaci nella valorizzazione dei nostri prodotti è necessario introdurre più efficienza, favorendo, anche da parte delle istituzioni, un percorso di ampliamento delle dimensioni delle imprese agricole e un loro processo di accorpamento in consorzi o cooperative, riuscendo così ad assumere più massa critica per affrontare gli investimenti necessari e le sfide di un mercato che diventa sempre più competitivo”.

“Importante – ha concluso il direttore generale di Federdistribuzione – sarà non attuare una politica di investimenti a pioggia ma orientare le risorse verso provvedimenti mirati, in grado di attivare percorsi di miglioramento e competitività”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stati Generali, Federdistribuzione: no investimenti a pioggia, occasio...