Starbucks riduce l’utile ma a preoccupare è l’outlook

(Teleborsa) – Delude l’outlook di Starbucks, troppo debole rispetto alle attese degli analisti. La catena di caffetterie prevede di realizzare nel secondo trimestre fiscale un utile netto per azione di 38-39 centesimi ad azione, contro i 40 centesimi stimati dal mercato.

Positivi invece i dati del primo trimestre fiscale al 27 dicembre. Il colosso USA del caffè ha realizzato profitti pari a 687,6 milioni di dollari, 46 centesimi ad azione, in ribasso rispetto 983,1 milioni di dollari, 65 centesimi ad azione, dello stesso periodo dell’anno precedente. Battute le attese del mercato che erano per 45 centesimi ad azione.

In crescita del 12% i ricavi a 5,37 miliardi di dollari dai 5,39 miliardi del consensus.

Scivolano le azioni nel dopo borsa, del 5%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Starbucks riduce l’utile ma a preoccupare è l’...