Starbucks, effetto riforma fiscale: più pesante la busta paga dei dipendenti

(Teleborsa) – La riforma fiscale USA porterà più dollari nei portafogli dei lavoratori americani di Starbucks.

Più di 150mila dipendenti USA riceveranno benefit più generosi grazie al taglio dell’aliquota delle tasse aziendali che passa dal 35% al 21%. Ad annunciarlo la catena americana di caffetterie che userà parte dei risparmi per elargire benefit complessivi di oltre 250 milioni di dollari.

“Investire nei nostri dipendenti è stata da sempre la nostra strategia e grazie ai recenti cambiamenti nella normativa fiscale statunitense, siamo in grado di accelerare alcuni investimenti significativi”, ha dichiarato l’amministratore delegato Kevin Johnson in una lettera agli impiegati.

Starbucks, effetto riforma fiscale: più pesante la busta paga dei&nbs...