Staples affonda su dovi di dubbi dell’antitrust al deal con Office Depot

Aggressivo ribasso per la società americana che vende articoli per l’ufficio, che passa di mano in perdita del 4,65%. A pesare sono anche i timori di una bocciatura dell’Antitrust alle nozze con Office Depot, ventilate da una fonte vicina al commissario per la concorrenza Deborah Feinstein.  

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice, evidenzia un rallentamento del trend di Staples rispetto al Nasdaq 100, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.

Il contesto tecnico generale evidenzia implicazioni ribassiste in via di rafforzamento per la catena retail di prodotti per l’ufficio, con sollecitazioni negative tali da forzare i livelli verso l’area di supporto stimata a 12,71 dollari USA. Contrariamente alle attese, invece, sollecitazioni rialziste potrebbero spingere i prezzi fino a quota 13,19 dove staziona un importante livello di resistenza. Il dominio dei ribassisti alimenta attese negative per la prossima sessione con target potenziale posto a quota 12,51.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Staples affonda su dovi di dubbi dell’antitrust al deal con Offi...