Standard & Poor’s conferma il rating dell’Italia. Outlook stabile

(Teleborsa) – Standard & Poor’s conferma il rating dell’Italia a “BBB -” con outlook stabile. Lo spiega l’agenzia  di rating che dà fiducia al Paese prevedendo che “la ripresa economica dell’Italia resterà in carreggiata”, con una crescita del PIL prevista allo 0,9% quest’anno e tra l’1 e l’1,2% tra il 2018 e il 2020.

Il rating riflette l’aspettativa che il Governo “continuerà ad adottare riforme strutturali allo stesso tempo mantenendo un rapporto debito/PIL stabile”. L’agenzia di rating mette in guardia sull’incertezza legata alle elezioni politiche potrebbe pesare sulle prestazioni economiche e le condizioni finanziarie dell’Italia”. Anche se il voto probabilmente avrà luogo “all’inizio del prossimo anno – scrive S&P – non sottovalutiamo la possibilità di elezioni anticipate nella seconda metà del 2017”.

Dunque dopo la bocciatura di Fitch arrivata due settimane fa, Standard & Poor’s sembra essere più ottimista.

Nessuna sorpresa per una notizia che secondo gli addetti ai lavori era nell’aria anche per non condizionare i mercati alla vigilia delle elezioni presidenziali francesi.

 

 

 

Standard & Poor’s conferma il rating dell’Italia. Outl...