Stabile la Borsa di New York

(Teleborsa) – A Wall Street, il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 29.902 punti, mentre, al contrario, piccolo scatto in avanti per l’S&P-500, che arriva a 3.637 punti. Sale il Nasdaq 100 (+0,87%); consolida i livelli della vigilia l’S&P 100 (+0,19%).

Nonostante i timori per un aumento dei contagi in seguito ai festeggiamenti del Thanksgiving, gli investitori sono stati rassicurati dall’annuncio di Donald Trump, che ha detto che lascerà la Casa Bianca se l’Electoral College voterà per il presidente eletto Joe Biden,

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti sanitario (+0,93%), telecomunicazioni (+0,59%) e informatica (+0,48%). In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti energia (-1,26%), utilities (-1,00%) e finanziario (-0,45%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Pfizer (+1,97%), United Health (+1,48%), Intel (+0,85%) e Home Depot (+0,79%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Exxon Mobil, che ottiene -1,42%.

Preda dei venditori Walt Disney, con un decremento dell’1,37%.

Si concentrano le vendite su Travelers Company, che soffre un calo dell’1,21%.

Sostanzialmente debole Nike, che registra una flessione dello 0,99%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Moderna (+16,35%), Illumina (+4,29%), Tractor Supply (+4,09%) e Vertex Pharmaceuticals (+3,95%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Dollar Tree, che continua la seduta con -1,64%.

Vendite su Expeditors Intern Of Washington, che registra un ribasso dell’1,48%.

Seduta negativa per Charter Communications, che mostra una perdita dell’1,32%.

Sotto pressione Ross Stores, che accusa un calo dell’1,24%.

(Foto: © Frederic Prochasson | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stabile la Borsa di New York