Spunti in acquisto su Banco BPM dopo parole Castagna

(Teleborsa) – Rialzo marcato per Banco BPM, che tratta in utile dell’1,57% sui valori precedenti.

A fare da assist alle azioni di Piazza Meda contribuiscono le parole dell’AD Giuseppe Castagna che, a margine di un evento, ha affermato che l’operazione Intesa-UBI ha dato una spinta alle aggregazioni in Italia. Dichiarazioni che hanno alimentato ancor di più le speculazioni, già in atto nell’ultimo periodo, sul risiko bancario. Di recente, infatti, Banco BPM è stato oggetto di diversi rumor, tra cui sarebbe entrata nelle mire di Credit Agricole.

Su base settimanale, il trend del titolo è più solido rispetto a quello del FTSE MIB. Al momento, quindi, l’appeal degli investitori è rivolto con più decisione alla banca nata dalla fusione del Banco Popolare con la Popolare di Milano rispetto all’indice di riferimento.

Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 1,724 Euro, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 1,633. L’equilibrata forza rialzista di Banco BPM è supportata dall’incrocio al rialzo della media mobile a 5 giorni sulla media mobile a 34 giorni. Per le implicazioni tecniche assunte dovremmo assistere ad una continuazione della fase rialzista verso quota 1,814.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spunti in acquisto su Banco BPM dopo parole Castagna