Sprint vaccini, Figliuolo fissa l’obiettivo

(Teleborsa) – L’obiettivo è “vaccinare l’80% della popolazione entro settembre di quest’anno, compresi i 12-15enni, in totale 54,3 milioni di italiani”.


A fissare il perimetro dell’azione da qui ai prossimi mesi è il Commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo in audizione alla Camera precisando che il compito della struttura è quello di “tutelare la salute e la vita dei nostri concittadini, ristabilendo le condizioni per favorire la ripartenza del paese”. Per farlo, ha proseguito, “non dobbiamo sprecare niente in termini di risorse, uomini, tempo e mezzi. L’Italia ha tutto, bisogna solo saperlo mettere insieme e in maniera coordinata”.

Considerati gli attuali scenari della pandemia, “potrebbe essere prevista la necessità di almeno un’ulteriore dose“, ha anche detto Figliuolo, sottolineando la necessità che si passi, “gradualmente nei prossimi mesi”, dalla gestione commissariale dell’emergenza ad una gestione ordinaria” delle attività sanitarie da parte delle amministrazioni centrali e locali competenti”.

Intanto oggi altro “doppio” step verso la normalità con altre quattro regioni, Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo che raggiungono Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise in zona bianca, fatto salvo ovviamente l’ uso delle mascherine e distanziamento, mentre il coprifuoco slitta alla mezzanotte.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sprint vaccini, Figliuolo fissa l’obiettivo