Sprint e T-Mobile attendono via libera giudice USA alla fusione

(Teleborsa) – Dovrebbe essere approvata oggi dai giudici statunitensi la fusione fra Sprint e T-Mobile, un’operazione del valore di 26 miliardi di dollari, che porterà alla creazione dei terzo più grande operatore di telefonia mobile in USA, alimentando la competizione in una fase molto delicata per lo sviluppo del 5G. Le principali concorrenti sono AT&T e Verizon.

Il Giudice distrettuale Victor Marrero dovrebbe annunciare oggi la sua decisione in merito alla fusione e, secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, approvare le nozze dei due operatori di telefonia mobile, sulle quali avevano sollevato opposizione i procuratori generali di New York e della California, adducendo quale giustificazione un potenziale aumento dei prezzi ed un conseguente danno per gli utenti meno abbienti.

Intanto, la fusione annunciata meno di un anno fa, ha già ricevuto il parere favorevole delle autorità federali e del Dipartimento di giustizia.

Sulle notizie che anticipavano un imminente sentenza, il titolo Sprint è volato nel circuito dopo-borsa USA ed ha guadagnato circa il 60%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sprint e T-Mobile attendono via libera giudice USA alla fusione