Spreco idrico, Patuanelli: intervenire ora o grossi guai in futuro

(Teleborsa) – “La riduzione degli sprechi idrici diventerà il centro del problema in agricoltura. Da qui a 30 anni o affrontiamo oggi come risolvere il problema della scarsità idrica o tra 30 anni avremo grossi guai”.

Così il Ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, concludendo il Forum vitivinicolo organizzato da Cia-Agricoltori Italiani e Uiv-Unione italiana vini.

“O entriamo oggi a lavorare sulla rete di captazione delle acque e sul trasporto delle acque senza perdite o in futuro dovremo dare massima priorità all‘acqua per uso civile e quindi quella per uso agricolo, per non parlare di quella per uso industriale, saranno un grosso problema – ha aggiunto il Ministro – Ci sono 880 milioni di euro nel PNRR, che non sono tanti ma sono una prima risposta. In agricoltura qualcosa si può già fare per consumare meno acqua: penso alla sensoristica, al monitoraggio dei campi, all’uso dei droni”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spreco idrico, Patuanelli: intervenire ora o grossi guai in futuro