Spread a 100 punti base. Non succedeva dal 2016

Il minimo infragiornaliero era un livello che non si vedeva da cinque anni. Ed ora attesa per le consultazioni

Piacciano o meno i ‘peana’ che si sprecano sui media italiani e stranieri, la reputazione di Mario Draghi in Europa si fa sentire prima ancora che le consultazioni diano effettivo spessore politico al suo tentativo di formare un nuovo governo.

Borse e spread in diretta qui

Ieri, sulla notizia che a Mario Draghi era stato dato l’incarico, lo spread da 114 pb era sceso a 102 pb e aveva chiuso la giornata di 9 pb più stretto a 105 punti base. Il minimo infragiornaliero era un livello che non si vedeva da marzo 2016. Oggi è sceso fino a sotto i 100 punti (96.5), ed ora veleggia intorno ai 100.

Un cospicuo risparmio sullo spread, peraltro, renderebbe più semplice il sentiero per evitare il ricorso al MES, argomento ancora divisivo tra le forze parlamentari.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spread a 100 punti base. Non succedeva dal 2016