Spagna, la disoccupazione torna a salire a ottobre

Il dramma della disoccupazione torna in prima pagina in Spagna dopo gli ultimi dati del Ministero del Lavoro iberico.

A ottobre si è registrato un incremento dei senza lavoro di 82.327 unità, che si confronta con l’aumento di 26.100 unità nel mese precedente. Il dato è peggiore delle stime degli analisti che avevano previsto un incremento dei senza lavoro di circa 70.300 unità.
In termini destagionalizzati, ossia senza tenere conto del calendario, i disoccupati risultano in calo di 6.727 unità.

Non tutti i numeri sono negativi, comunque. Negli ultimi 12 mesi, la disoccupazione è calata di 350.435 unità, con una discesa annua dell’8% che diventa la più grande riduzione registrata nel mese di ottobre da quando è iniziata la serie storica.

Il numero dei disoccupati totali ammonta ora a circa 4,176 milioni di persone.

Quanto ai giovani sotto i 25 anni, la disoccupazione ha registrato una riduzione su base annua di 47.595 persone, raggiungendo l’11,3%.

Questi dati, insieme alle statistiche sul PIL pubblicate venerdì scorso, sono molto importanti per il Premier uscente Mariano Rajoy, alla ricerca di una solida conferma alle elezioni politiche che si terranno il prossimo 20 dicembre.

Spagna, la disoccupazione torna a salire a ottobre
Spagna, la disoccupazione torna a salire a ottobre