Spagna, il tonfo dei prezzi all’industria ripropone l’incubo deflazione

Nuova frenata brusca peri prezzi all’industria in Spagna, a causa del progressivo calo dei prezzi dell’energia, che sta riproponendo l’incubo di una deflazione.

Nel mese di agosto, i prezzi hanno registrato un pesante calo dell’1,7% rispetto al mese precedente, quando si era registrato un aumento dello 0,1%. Lo comunica l’INE, l’Istituto nazionale di statistica spagnolo.

La variazione tendenziale mostra una caduta del 2,2%, rispetto al -1,3% di luglio, con la componente energia che registra una flessione del 9,8%.

La variazione dei prezzi, escludendo l’energia, sarebbe stata pari a +0,6%, come il mese precedente e con un trend mantenuto dall’inizio del 2015.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spagna, il tonfo dei prezzi all’industria ripropone l’incu...