Spagna: frenano le vendite al dettaglio, aumenta l’inflazione

(Teleborsa) – Decelerano i consumi in Spagna nel mese di ottobre. Secondo l’ultima rilevazione dell’Istituto Nazionale di Statistica spagnolo (INE), le vendite al dettaglio hanno registrato un incremento del 2,6% su base annua dopo il +3,4% non rivisto di settembre. Il dato è anche superiore al +3,3% indicato dagli analisti.

La serie grezza (non destagionalizzata) registra un aumento del 2,4% dal +3,6% registrato nel mese precedente.

Su base mensile il dato non ha registrato alcuna variazione dopo il +0,1% di settembre.

Diffuso anche il dato preliminare sull’inflazione, che secondo l’Istituto Nazionale di Statistica spagnolo (INE) a novembre dovrebbe registrare un rialzo dello 0,2% dopo il +1% di ottobre e contro il +0,1% del consensus.

L’inflazione su base annua registra una salita a +0,4% dopo il +0,1% precedente, a fronte del +0,2% stimato dagli analisti.

L’inflazione armonizzata, che tiene conto di un paniere diverso ed identico per tutta l’UE, dovrebbe registrare un incremento tendenziale dello 0,5%, a fronte del +0,2% precedente. Centrato il consensus.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spagna: frenano le vendite al dettaglio, aumenta l’inflazione