Spagna, de Guindos: l’economia crescerà oltre il 3% malgrado la crisi catalana

(Teleborsa) – Il ministro dell’economia spagnolo, Luis de Guindos è fiducioso che l’economia spagnola continuerà sulla strada della crescita, anche se mostra prudenza per la situazione incerta che attualmente regna per effetto della richiesta di indipendenza della ricca Catalogna. 

Il PIL è atteso in aumento di poco sopra il 3% quest’anno, ha detto il ministro durante un’intervista concessa a radio Cadena Ser, ma  la crisi catalana ha spinto Madrid a ridurre le proiezioni di crescita per il prossimo anno.

I nazionalisti catalani hanno deciso di votare la dichiarazione unilaterale di indipendenza, proprio oggi 26 ottobre, nella seduta dell’Assemblea regionale. A tre settimane dal referendum che ha detto sì all’indipendenza della Catalogna, gli animi sono ancora infuocati e lo scontro rimane più vivo che mai.

Intanto l’Esecutivo si prepara ad approvare l’articolo 155 della costituzione, che consente di commissariare la comunità autonoma spagnola situata all’estremità nord-orientale della penisola iberica.

“L’attivazione dell’articolo 155 della costituzione e il commissariamento della Catalogna sono “l’unica risposta possibile” ha spiegato il premier spagnolo Mariano Rajoy davanti al Congresso dei deputati, ma il governo catalano non indietreggia e annuncia azioni legali contro la volontà di Madrid di attivare il famigerato articolo della Costituzione.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spagna, de Guindos: l’economia crescerà oltre il 3% malgrado la...