Space4, recesso al 12,72% dopo ok operazione con Guala Closures

(Teleborsa) – Lo scorso 13 giugno si è chiuso il periodo di esercizio del diritto di recesso spettante ai titolari di azioni ordinarie di Space4 che non hanno concorso alla approvazione della delibera di fusione per incorporazione di Guala Closures in Space4 e, in particolare, della modifica dell’oggetto sociale e della proroga della durata della società.

E’ quanto si legge in una nota dove si ricorda che sono pervenute dichiarazioni di esercizio del diritto di recesso per n. 6.359.568 azioni ordinarie, rappresentanti il 12,72% del capitale sociale di Space4, corrispondenti a un controvalore complessivo di Euro 63 milioni a fronte di un valore di liquidazione per azione pari a Euro 9,903. La nota ricorda inoltre che, ad esito del periodo di offerta in opzione, Peninsula Capital II S.à r.l. e Quaestio Italian Growth Fund si sono impegnati ad acquistare un massimo di n. 1.514.692 azioni ordinarie provenienti dal recesso, per un controvalore di Euro 15 milioni, riducendo al 9,69% il massimo capitale sociale di Space4 oggetto di riacquisto da parte della Società a seguito del recesso. Questa percentuale potrà essere ulteriormente ridotta dall’eventuale esercizio dell’opzione di acquisto di azioni ordinarie da parte degli attuali soci di Space4, nel periodo di offerta in opzione.

La business combination tra Guala Closures e Space4 procede il suo iter verso il closing “non risultando verificata la condizione risolutiva” legata all’esercizio del diritto di recesso.

Nuovi capitali per almeno Euro 130 milioni verranno apportati a Guala Closures ad esito della business combination. Tale ammontare potrà essere ulteriormente incrementato dalle risorse derivanti dalle eventuali adesioni all’offerta in opzione delle azioni oggetto di recesso.

Space4, recesso al 12,72% dopo ok operazione con Guala Closures