S&P lancia l’allarme: default societari raddoppiati nel 2015

(Teleborsa) – Nel 2014 erano solo 60, nel 2015 sono diventati 112: stiamo parlando di default societari a livello mondiale. Il valore in questione rappresenta il più alto dal 2009, quando si toccò quota 242.

Oltre la metà delle aziende è americana, specifica l’agenzia di rating Standard & Poor’s, aggiungendo che il settore più colpito dai default è stato quello energetico, con 29 società, pari al 26% del totale, seguito dal comparto minerario con 17 default. 

I mercati emergenti ne hanno totalizzato 25, l’Europa 16 e gli altri 5. Nella lista non figura nessuna società italiana.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

S&P lancia l’allarme: default societari raddoppiati nel 2015