Sotto la parità il comparto finanziario in Italia (-0,41%)

(Teleborsa) – Registra una modesta discesa il settore finanziario italiano, mentre l’indice EURO STOXX consolida i prezzi della vigilia.

Il FTSE Italia Financials ha aperto a quota 12.553,08, in calo dello 0,41% rispetto alla chiusura precedente, con l’indice che include i titoli europei a grande, media e bassa capitalizzazione che vale 376,83, dopo aver iniziato gli scambi a 376,58.

Tra i titoli del FTSE MIB, rosso per Fineco, che sta segnando un calo dell’1,34%.

Sotto pressione UnipolSai, che accusa un calo dell’1,20%.

Scivola Banco BPM, con un netto svantaggio dell’1,06%.

Tra le mid-cap italiane, retrocede molto Banca Popolare di Sondrio, che esibisce una variazione percentuale negativa del 2,33%.

In rosso Credito Valtellinese, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,02%.

Spicca la prestazione negativa di Credem, che scende dell’1,02%.

Tra i titoli a bassa capitalizzazione dell’indice finanziario, in forte ribasso CIA, che mostra un disastroso -3,05%.

Lettera su Conafi, che registra un importante calo del 2,86%.

Nova Re scende dell’1,82%.

Sotto la parità il comparto finanziario in Italia (-0,41%)