Sorgente SGR sale all’84,78% di Nova Re al termine dell’OPA

(Teleborsa) – Sorgente SGR è salita all’84,78% del capitale di Nova Re al termine dell’Offerta pubblica di acquisto (OPA) obbligatoria conclusasi lo scorso 26 febbraio.

Lo rende noto la società, precisando che sono state portate in adesione 606.406 azioni ordinarie Nova Re, per un controvalore complessivo di circa 156,7 milioni di euro corrispondente al 22,79% circa delle azioni Nova Re oggetto dell’offerta, e pari al 4,49% circa del capitale sociale dell’emittente.

Il pagamento dei prezzo dei titoli (0,2585 euro per azione) è previsto per il 4 marzo.

Non avendo raggiunto la soglia del 90% del capitale, sottolinea Sorgente SGR, non sussisterebbero i presupposti dell’obbligo di acquisto nonché per il ripristino del flottante.

“Qualora tuttavia venisse a manifestarsi una scarsità del flottante tale da non assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni” precisa Sorgente “è intenzione dell’Offerente ripristinare un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni” che potrà aver luogo “mediante riallocazione delle azioni con collocamento pubblico o privato, o aumento di capitale con parziale o totale esclusione del diritto di opzione”.

Sorgente SGR sale all’84,78% di Nova Re al termine dell&#82...