Sorgente SGR crede nelle potenzialità del Sud Italia

(Teleborsa) – Sorgente Sgr ha colto grandi potenzialità negli sviluppi immobiliari del Sud Italia e delle Isole, dove ad oggi ha investito 240 milioni di euro, pari a circa il 10% del patrimonio gestito attraverso i fondi immobiliari.

“Guardiamo con attenzione a progetti finalizzati alla rigenerazione urbana, alla realizzazione di infrastrutture logistiche, al restauro di edifici storici e alla riqualificazione di ex siti industriali”, ha spiegato Giovanni Cerrone, direttore generale della società di gestione italiana di Sorgente Group, nel suo intervento al Forum del Sud organizzato da Cdp e Scenari Immobiliari, “nonostante le difficoltà, questi territori esprimono grandi potenzialità negli investimenti immobiliari e noi siamo pronti a coglierle prediligendo il dialogo con amministrazioni efficienti e operando accanto a partner finanziari e industriali qualificati e con un forte collegamento con il territorio”.

Puglia, Sardegna e Calabria sono le principali regioni meridionali in cui è presente con strutture di tipo alberghiero, direzionale, commerciale e logistico, oltre che con una decina di impianti fotovoltaici. Il Gruppo, che fa capo a Valter Mainetti, investe anche in Campania e in Sicilia dove è in fase avanzata il progetto di strutturazione di un nuovo fondo da circa 100 milioni con operatori locali e nazionali.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sorgente SGR crede nelle potenzialità del Sud Italia